La rissa alla Camera sul Mes davanti alle scolaresche in vista

La rissa alla Camera sul Mes davanti alle scolaresche in vista

Roma, 28 nov. (askanews) – Scene da Far West alla Camera dei Deputati. Nell’Aula è scoppiata una rissa durante una discussione sul Meccanismo europeo di stabilità. Il presidente della Camera, Roberto Fico, è stato costretto a sospendere la seduta.

La deputata Rossella Muroni ha abbandonato l’Aula dalla vergogna, ha spiegato. Ecco il suo commento all’indomani della bagarre cui hanno assistito delle scolaresche in visita al Parlamento. “Quanto accaduto ieri è stato grave da più punti di vista. La dialettica politica non deve diventare mai violenza. Inoltre, hanno assistito a quelle scene due scolaresche in visita. Oltre che deputata, da madre di due figli sono impegnata a trasmettere loro valori di non violenza e pensare che possano assistere alla scena che abbiano visto ieri mi mette a disagio e mi crea più di una perplessità sul valore che si dà alle istituzioni. Ho sempre pensato che non ci chiamassero onorevoli perché qualcuno ci dovesse rendere onore, ma al contrario perché ci dobbiamo comportare in maniera onorevole perché rappresentiamo la Repubblica. Ieri nell’aula di Montecitorio non c’era neanche un birciolo di onore”, ha dichiarato la deputata