La Roma fa festa in extremis contro l'Hellas Verona, 3-1 in rimonta

MARCO BERTORELLO / AFP

AGI - Un gol del giovanissimo Volpato all'89' e il sigillo di El Shaarawy nel recupero regalano alla Roma un successo d'importanza capitale contro l'Hellas Verona.

Al Bentegodi finisce 3-1 in rimonta grazie ai sigilli in extremis del classe 2003 e del 'faraone', dopo il botta e risposta tra Zaniolo e Dawidowicz nel primo tempo.

Vittoria di cuore e carattere per la squadra di Mourinho che, seppur con difficoltà, è riuscita ad approfittare della superiorità numerica per oltre un'ora dopo l'espulsione dello stesso difensore polacco.

I capitolini salgono al quarto posto superando Lazio ed Inter ad una settimana dal derby, mentre la squadra di Bocchetti è costretta al settimo ko consecutivo.

Partita viva e combattuta sin dai primi minuti di gioco, con i giallorossi che avrebbero una clamorosa chance al 19' per sbloccare il risultato: Karsdorp serve in verticale Abraham, bravo a saltare in uscita Montipò ma a porta vuota l'inglese colpisce incredibilmente l'esterno del palo.

Un paio di minuti più tardi Abraham ci riprova di testa ancora su servizio di Karsdorp, spedendo a lato di un soffio.

I padroni di casa si salvano e al 27' puniscono: schema da corner che libera Faraoni al tiro, in traiettoria c'è Dawidowicz che ci mette il piede e beffa Rui Patricio per l'1-0.

Neanche dieci minuti più tardi, però, il difensore polacco interviene in maniera pericolosa e scomposta su Zaniolo, rimediando un cartellino rosso dopo l'intervento del Var (l'arbitro non aveva fischiato neanche fallo).

La Roma si scuote, approfitta della superiorità numerica e proprio nel recupero del primo tempo pareggia con Zaniolo, che mette dentro dopo un altro palo colpito da Abraham a seguito di una palla recuperata da Camara.

Nella ripresa la squadra di Mourinho prova a prendere campo a caccia di spazi per fare ancora male al Verona, gli scaligeri però serrano le linee e difendono il risultato con i denti.

L'occasione più grande per i capitolini arriva all'82', quando il neo entrato Matic colpisce la traversa con un colpo di testa su corner di Pellegrini.

Nel finale però la Roma continua a caricare a testa bassa e all'89' trova il vantaggio con il bel gol del 'baby' Volpato, seguito subito dopo dalla perla di El Shaarawy che mette il punto esclamativo sul successo ospite.