La Russia ha autorizzato il vaccino Sputnik V agli ultrasessantenni

·1 minuto per la lettura

AGI - Il ministero della Salute russo ha autorizzato oggi la vaccinazione contro il covid-19 per gli over 60 con il preparato russo Sputnik V, finora limitato alla fascia d'età 18-60 anni. "Il ministero della Salute ha approvato le modifiche alle istruzioni per l'uso del farmaco. Così, anche i cittadini di età superiore ai 60 anni potranno essere vaccinati contro il coronavirus", ha detto Mikhail Murashko, ministro della Salute, alla televisione pubblica.

Murashko ha sottolineato che le ultime analisi hanno confermato che l'uso dello Sputnik V non comporta alcun rischio per gli anziani che cosi' potranno partecipare alla campagna di vaccinazione cominciata il 15 dicembre.

La Russia ha superato la soglia dei tre milioni di contagi di Covid-19, nel pieno di una seconda ondata dell'epidemia e mentre le autorità rifiutano un lockdown totale nazionale. Secondo le cifre ufficiali, la Russia è arrivata a conteggiare 3.021.964 casi di Covid-19, di cui 54.226 mortali. Il Paese, quarto al mondo per diffusione del virus, ha registrato nelle ultime 24 ore 29.258 nuovi positivi al virus e 567 morti.