La Russia taglierà ulteriormente le forniture di gas all'Europa

La Russia taglierà le forniture di gas all'Europa attraverso il proprio gasdotto Yamal dopo aver imposto sanzioni all'operatore della sezione polacca.

Ciò porterà alla chiusura di un'altra via di approvvigionamento per l'Europa, con un ulteriore aumento dei prezzi del gas.

Due settimane fa, la Russia aveva interrotto unilateralmente le forniture di gas a Polonia e Bulgaria, tanto che entrambi i Paesi stanno trovando forniture alternative.

La Germania, colpita dal taglio, condanna l'azione di Mosca.

Sergei Chuzavkov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
AP Photo - Sergei Chuzavkov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

"Nel complesso - dice Robert Habeck, ministro tedesco dell'Economia - la situazione sta peggiorando, al punto che gli annunci riguardanti l'uso di gas e petrolio come arma si stanno sistematicamente avverando".

La Polonia ha già denunciato la violazione del contratto da parte della Russia, ma ora Gazprom accusa i Paesi europei di aver violato a loro volta i contratti, impedendo la gestione di gasdotti o delle società in cui detiene azioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli