La Sapienza consegna a Gianni Letta Dottorato ricerca honoris causa

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 set. (askanews) - La Sapienza ha conferito il Dottorato di ricerca honoris causa in Diritto pubblico, comparato e internazionale, curriculum Teoria dello Stato e istituzioni politiche comparate, a Gianni Letta. Ecco la motivazione: "Nel corso dell'opera svolta in seno al Governo nazionale, ha operato in modo costante ed esemplare, con alto senso dello Stato, per la ricerca di rapporti collaborativi tra gli organi costituzionali in nome dell'interesse generale, anche in passaggi critici della storia più recente del nostro Paese. Si è altresì distinto per l'impegno in ambito civile e ha rappresentato un interlocutore sempre disponibile e attento all'associazionismo e al volontariato nel campo dell'azione sociale".

La cerimonia si è aperta con la prolusione della rettrice Antonella Polimeni, seguita dall'allocuzione del preside della Facoltà di Scienze politiche sociologia comunicazione, Tito Marci, dall'elogio del professore di Istituzioni di diritto pubblico, Beniamino Caravita di Toritto.

Gianni Letta ha tenuto la lectio magistralis dal titolo "L'impegno istituzionale come responsabilità per il 'bene comune' del Paese".

"Con la cerimonia odierna - ha sottolineato la rettrice Antonella Polimeni - la nostra Università riconosce l'importanza della funzione delicata quanto preziosa svolta per la nostra società democratica da Gianni Letta, che ha saputo coniugare conoscenze con capacità manageriali e gestionali senza dimenticare una costante attenzione per l'impegno sociale".

"La via del mio impegno istituzionale - ha dichiarato Gianni Letta durante lectio - è stata sempre questa: il dialogo, il confronto, il compromesso quando necessario, l'onesto tentativo di comprendere le ragioni dell'altro, l'ascolto, la consultazione, la discussione: motivare, spiegare, convincere".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli