"La scelta è tua, ma le conseguenze riguardano tutti"

·1 minuto per la lettura
Covid Lombardia campagna contro i negazionisti
Covid Lombardia campagna contro i negazionisti

Regione Lombardia alle prese contro il Covid, ma anche contro i negazionisti, affrontati con una nuova campagna. “Mascherina o respiratore? Negativi o negazionisti? Luoghi affollati o terapie intensive?” Queste le domande che pone la Regione. La campagna di sensibilizzazione porta il titolo: “The covid dilemma”.

Covid Lombardia, campagna contro negazionisti

La Regione spiega che la campagna si è resa necessaria a fronte di molte persone che non hanno ancora capito l’entità dell’emergenza. “Distanziamento sociale, igiene delle mani e utilizzo corretto delle mascherine per coprire naso e bocca ad oggi costituiscono l’unica misura di contrasto al covid 19, in attesa del rilascio dei vaccini. A partire da questa unica certezza sul virus – si legge in una nota -. Regione Lombardia lancia la campagna di sensibilizzazione, un invito ad osservare sempre poche e semplici regole per il contenimento della pandemia in corso”.

E ancora: “La scelta è tua, ma le conseguenze riguardano tutti noi. Aiutaci a contenere la diffusione del Coronavirus, prima che sia troppo tardi”. “Destinatari del messaggio sono tutti i cittadini lombardi, gli studenti, gli anziani, i bambini e gli adulti, chiamati singolarmente alla tutela della salute pubblica attraverso un atto di responsabilità, nella consapevolezza che in questo momento l’agire individuale interessa un’intera collettività. Alcuni quesiti inducono a riflettere sulla possibilità di optare per una scelta che tolga spazio ad ogni dilemma – continuano dal Pirellone -. Tenuto conto del target di riferimento, è stata ideata una campagna informativa, dai toni diretti ma non accusatori, che prevede affissioni, spot televisivi e diffusione web nei prossimi giorni su tutto il territorio lombardo”.