La scelta del presidente francese per fermare i non vaccinati.

·1 minuto per la lettura
Francia Super green pass
Francia Super green pass

Anche la Francia va verso il Super green pass con il presidente Emmanuel Macron intenzionato ad una stretta nei confronti dei no vax. La misura, stando alle dichiarazioni del presidente francese stesso, “romperà le pa**e” a chi ancora non ha deciso di effettuare la somministrazione contro il covid.

La Francia verso il Super green pass

In un’intervista rilasciata a Le Parisien, Macron, riferensosi a chi rifiuta il vaccino, ha parlato di mancanza di responsabilità sociale verso se stessi e gli altri ed ha usato un linguaggio colorito che gli è costato diverse critiche. Per il presidente francese i no vax non sarebbero nemmeno degni di essere chiamati cittadini della Repubblica francese in quanto starebbero mettendo a rischio la solidità dell’intera nazione.

Super green pass, la Francia ci pensa

A fare pressione sul governo sono soprattutto i dati della pandemia. Nella giornata di ieri, 4 gennaio, i nuovi positivi al covid d’oltralpe sono stati 270mila e la percentuale di persone che ha ricevuto la terza dose è ancora ferma al 78,5%.

Super green pass in Francia per fermare i no vax

Si pensa dunque all’introduzione di un Super green pass che, sullo stile di quanto già fatto in Italia, renderebbe obbligatoria la vaccinazione e non più il tampone negativo per accedere a gran parte dei luoghi pubblici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli