La scelta di Giorgia Meloni: "Mai più con Berlusconi, alleati con Salvini"

HuffPost

C’erano una volta Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. In quest’ordine di rilevanza. Ma la foto a tre del centrodestra è sempre più un ricordo sbiadito. E Giorgia Meloni ha fatto una scelta: “Mai più con Berlusconi”, perché “troppe cose ci dividono” e invece alleanza con Salvini. Con l’obiettivo di essere “la sorpresa” alle Europee e ribaltare i rapporti di forza dentro l’area di centrodestra.

In un’intervista al Messaggero Giorgia Meloni dice che “l’unica alternativa possibile, e lo vedremo dopo il voto Ue, è una maggioranza FdI-Lega. Mai con chi si allea con il Pd come in Sicilia. Dalle amministrative all’ Europa, troppe cose ci dividono da Forza Italia”. In Europa, invece, “io lavoro per un’alleanza che dal Ppe si deve spostare a destra passando per Salvini-Le Pen sino al gruppo di noi conservatori: perché senza di noi credo sia difficile una maggioranza”, dichiara Meloni. “Ma se Salvini lasciasse il Ppe, la sua famiglia naturale è la nostra”. Quanto a Orban, “se rimane nel Ppe può essere utile per creare quest’unica alleanza”.

La scelta di chiudere la campagna elettorale a Napoli è volta a “dare un forte segnale di unità nazionale in un momento in cui il Paese appare spaccato”, spiega Meloni. “Vogliamo però rappresentare il Mezzogiorno che chiede lavoro, e non il reddito di cittadinanza, e chi vuole dichiarare guerra alla camorra.
Guerra vera da affrontare anche con leggi speciali, che noi appoggeremo sempre”

Continua a leggere su HuffPost