La scomparsa di Adriano Pacifico

Adriano Pacifico
Adriano Pacifico

Adriano Pacifico, cuoco italiano di 32 anni, con due figlie, è scomparso da una settimana sul Cammino di Santiago. L’ultimo contatto lo ha avuto con la madre, la cui preoccupazione è aumentata ancora di più a causa di alcuni dettagli.

Francia, 32enne italiano scomparso sul Cammino di Santiago

Adriano Pacifico, 32enne di cui si sono perse le tracce una settimana fa, era partito con la sua bicicletta da Bastiglia, nel Modenese, per raggiungere Santiago de Campostela. Alcuni prelievi dal bancomat hanno fatto insospettire e preoccupare la madre, che è partita per la Francia per ritrovare suo figlio. Adriano, cuoco molto conosciuto, con due figlie, ha sentito la madre una settimana fa, quando era arrivato nella zona di Tolone. Avevano fatto una videochiamata, ma non dal suo smartphone perché aveva dichiarato che si era rotto. Il giovane aveva spiegato di essersi fermato per qualche giorno perché non si sentiva bene, ma voleva ripartire al più presto. Poi il silenzio.

I dettagli che preoccupano la madre

Alcuni dettagli hanno aumentato la preoccupazione della madre. La donna, qualche giorno dopo, ha contattato il ragazzo che aveva prestato il telefono ad Adriano, che le ha detto che viaggiava da solo ed era ripartito. Quando lo ha ricontattato successivamente, però, gli ha detto che viaggiava con altre persone. “In una di queste videochiamate ho notato che questa persona viveva in un luogo particolare, sembrava una baracca. Un posto abbandonato e trasandato. Mi sono spaventata e lo sono parecchio anche adesso” ha spiegato la donna. Un altro dettaglio che insospettisce riguarda le operazioni bancomat in uno sportello di Tolone. Sono stati effettuati prelievi da 20 o 30 euro a breve distanza. La madre è in contatto con la polizia francese e si è recata in Francia per cercare il figlio personalmente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli