La Scozia sarà il primo paese a garantire gli assorbenti gratuiti

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: emapoket via Getty Images)
(Photo: emapoket via Getty Images)

La Scozia è divenuta la prima nazione al mondo ad approvare una legislazione che rende i prodotti per il ciclo femminile gratuiti. I membri del Parlamento di Edinburgo hanno votato all’unanimità per approvare la legge portata avanti dall’esponente laburista Monica Lennon, introducendo il diritto legale di avere accesso gratuitamente d’ora in poi a qualsiasi tipologia di assorbente femminile.

Secondo la legge, le autorità d’ora in poi saranno “legalmente vincolate” a fornire prodotti per il ciclo femminile a gratuitamente a “chiunque ne abbia bisogno”. Lennon ha definito la legge una proposta “pratica e progressiva”, resa ancora più necessaria dalla pandemia e dalla crisi economica da essa generata. La parlamentare, secondo quanto riportano fonti stampa, ha lavorato alla proposta sin dal 2016.

Secondo recenti sondaggi riportati dall’emittente televisiva “Bbc”, considerando il ciclo medio di una donna durare circa 5 giorni, il costo in assorbenti si aggira intorno alle 8 sterline (circa 9 euro) al mese, e circa il 25 per cento delle studentesse (in età scolare o di università) avrebbe dichiarato di avere difficoltà economiche ad acquistare assorbenti, mentre allo stesso tempo il 10 per cento delle giovani in tutto il Regno Unito hanno dichiarato di non essere in grado di acquistarli del tutto. Secondo altre ricerche, un altro problema è lo stigma sociale: oltre il 70 per cento delle ragazze sotto ai 21 anni dichiarano di sentirsi “fortemente imbarazzate” a comprare assorbenti in luoghi pubblici come supermercati o farmacie.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.