La Scuderia Cameron Glickenhaus aggiorna la sua Hypercar per Le Mans

redazione@motor1.com (Christopher Smith)
SCG-007

Su Facebook il nuovo rendering della SCG 007 LMP che sogna in grande

Poco più di un anno fa, la Scuderia Cameron Glickenhaus (di proprietà del produttore cinematografico James Glickenhaus) ha presentato il rendering per una supercar dai grandi obiettivi: correre a Le Mans e vincere. E non si tratterebbe di una vittoria qualsiasi. La Scuderia Cameron Glickenhaus vorrebbe riportare il titolo in America dopo l’ultimo trionfo della Ford GT40 nel 1969.

Il prototipo si chiama SCG 007 ed ora sui social sono arrivati alcuni nuovi rendering che la mostrano aggiornata, con un aspetto un po' più sottile, ancora più sinuoso e, osiamo dirlo: sexy.

 

Qualche anticipazione

Come si vede dal post su Facebook, ci dovrebbe essere sotto il cofano un V6 a doppio turbocompressore da 3,0 litri. La potenza tuttavia è difficile da supporre. Nel post originale dello scorso anno, SCG aveva dichiarato che avrebbe costruito solo due auto LMP1 - una per l'azienda e una per un cliente privato. Inoltre, una serie limitata di 25 modelli legali su strada verrebbero offerti a circa 1 milione di dollari ciascuno. 

Le Mans, tante storie da raccontare

I piani per il futuro

Da allora non ci sono state più dichiarazioni, ma sul sito di SCG si legge che sarà offerta più di una LMP1 da corsa ed una serie limitata per la produzione. Non si parla però di numeri né di prezzi.

SCG ha anche pubblicato dei rendering che descrivono una gamma ambiziosa di auto da strada e da corsa. Se la 007 sarà davvero simile al rendering, sarà valsa la pena aspettare.