La scure di Europol sulla propaganda jihadista

Siti oscurati, account cancellati, server bloccati: la lotta al terrorismo corre anche sul web. Oltre 25.000, fra post propagandistici e video inneggianti alla jihad, i contenuti di cui Europol ha ordinato la rimozione. Piattaforma preferita dai sostenitori dell'ISIS: la chat Telegram

View on euronews