La senatrice Laura Granato a Palazzo Madama senza Green pass: lavori sospesi

·2 minuto per la lettura
Laura Granato
Laura Granato

La senatrice Laura Granato di Alternativa C’è (ed ex Movimento 5 Stelle) è entrata a Palazzo Madama senza mostrare il proprio Green pass e si è recata nella sala dove si riunisce la commissione Affari costituzionali del Senato, costringendo il presidente Dario Parrini a sospendere i lavori.

Laura Granato al Senato senza Green pass: secondo Dario Parrini “non si può lavorare alla presenza di un trasgressore di una regola fondamentale”

Non si può lavorare alla presenza di un trasgressore di una regola fondamentale. Appena saputo che una senatrice senza green pass stava partecipando alla seduta, ho subito sospeso i lavori della commissione. Attendo dal Consiglio di presidenza e dai questori indicazione su quale sarà la sanzione per la senatrice e su come possiamo riprendere a lavorare senza che un no pass assista ai lavori nell’aula dove si fanno le leggi della Repubblica”, ha spiegato lo stesso Dario Parrini all’Adnkronos.

Laura Granato al Senato senza Green pass: interdizione di dieci giorni per i parlamentari che non mostrano la certificazione

Il Consiglio di presidenza del Senato riunito ha esaminato il caso e stabilito di vietare l’ingresso a tutte le sedi dell’assemblea legislativa ai parlamentari che non mostrano il proprio Green pass, ai quali verranno inoltre immediatamente interdetti i lavori parlamentari per dieci giorni. La certificazione dovrà essere esibita anche solo per entrare nell’edificio.

Laura Granato al Senato senza Green pass: “Mi si chiede un attestato di obbedienza ad un provvedimento che vado a contestare”

All’Adnkronos, Laura Granato ha dichiarato che “per poter entrare in commissione e illustrare gli emendamenti” al decreto legge sull’obbligo del Green pass “mi si chiede un attestato di obbedienza ad un provvedimento che vado a contestare“.

“Sono entrata a palazzo Madama anche senza aver mostrato il certificato, anche perché è previsto l’invito a non accedere all’Aula senza Green pass, non l’obbligo. Tra l’altro ci troviamo in presenza di un provvedimento del governo che viene a dettare una disciplina al Parlamento, praticamente entra in casa nostra. È saltato ogni equilibrio tra i poteri, siamo in una dittatura conclamata, nel silenzio della magistratura e della stampa. Sono basita, ma darò la mia testimonianza sino alla fine”, ha concluso la senatrice.

Leggi anche: Scontri a Roma, informativa di Lamorgese: “Strategia del terrore? Respingo le accuse”

Leggi anche: Sgombero del porto di Trieste, l’ordine sarebbe partito da Lamorgese (ma il Viminale smentisce)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli