La sensibilità regolabile del Dynamic PhotoDiode di ActLight consente di migliorare le prestazioni di rilevamento 3D dei sistemi LiDAR

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

LOSANNA, Svizzera, 27 ottobre 2020 /PRNewswire/ -- ActLight, l'azienda tecnologica Svizzera nota per i suoi fotodiodi con il miglior rapporto segnale/rumore della categoria, ha annunciato oggi che il continuo sviluppo della sua tecnologia brevettata di sensibilità a singolo fotone e a bassa tensione ha raggiunto risultati eccezionali.

I dispositivi a singolo fotone attualmente utilizzati negli scanner Lidar degli smartphone per creare la mappa della profondità dello spazio circostante e consentire l'utilizzo delle applicazioni AR sono molto sensibili alla luce circostante; le loro prestazioni si degradano in caso di luce intensa. Questo problema è ora risolto da ActLight con il Dynamic PhotoDiode a sensibilità regolabile.

Infatti, oltre ad essere in grado di misurare la profondità assoluta in condizioni di scarsa luminosità grazie alla sua sensibilità a singolo fotone, la tecnologia ActLight mantiene la precisione delle misure di profondità in condizioni di luce intensa, regolando la sensibilità del fotodiodo al livello adeguato per evitare che esso si abbagli. La regolazione viene eseguita variando la tensione di polarizzazione sul fotodiodo.

Per vedere la demo della sensibilità regolabile del Dynamic PhotoDiode, cliccare qui

L'altra caratteristica rilevante del Dynamic PhotoDiode è la sua modalità di funzionamento a bassa tensione (da 1V a 2V) che, combinata con la sua sensibilità regolabile e le dimensioni ridotte, lo rende adatto ad un vero sistema Lidar a basso consumo energetico.

"La rapida adozione del LiDAR negli smartphone ha creato una grande richiesta in termini di miglioramento delle prestazioni dei sensori di luce e siamo in contatto con i principali attori della supply chain LiDAR e con i loro clienti per portare questa tecnologia sul mercato" ha dichiarato Serguei Okhonin, Co-fondatore e CEO di ActLight. "Con la sua sensibilità regolabile e la bassa tensione di funzionamento, il nostro Dynamic PhotoDiode è unico e ben posizionato per portare il rilevamento tridimensionale al livello superiore".

Informazioni su ActLight: ActLight SA, la start-up fondata nel 2011 con sede a Losanna - Svizzera, si concentra sul settore della fotonica CMOS, sviluppando un nuovo tipo di fotodiodo: il Dynamic PhotoDiode (DPD). Essendo una società fabless, ActLight è specializzata nella proprietà intellettuale (IP) nel segmento della fotonica ed utilizza principalmente il modello di business delle licenze IP.

La sua tecnologia fotonica brevettata, basata su CMOS, consente il sostanziale miglioramento dell'efficienza e della precisione di varie applicazioni di rilevamento della luce, come range meters basati sul principio Time Of Flight (TOF), monitoraggio dei segnali vitali (frequenza cardiaca, etc.), telecamere 3D/2D e molto altro. ActLight opera nel mercato dell'Internet of Things (IoT), con particolare attenzione agli smartphones, ai dispositivi mobili e indossabili, alla tecnologia medicale & welness, alla guida autonoma, ai droni ed alla robotica.

Per ulteriori informazioni, contattaci a info@act-light.com

oppure contattate : Roberto Magnifico, +41792108313, magnifico@act-light.com

Logo - https://mma.prnewswire.com/media/886177/ActLight_Logo.jpg Photo - https://mma.prnewswire.com/media/1321019/ActLight.jpg