La settimana prima di Pasqua alcune regioni potrebbero riaprire negozi e parrucchieri

·2 minuto per la lettura
Milano zona rossa
Milano zona rossa

Da zona rossa a zona arancione: questa è la speranza di molte Regioni italiane, tra cui Lombardia e Lazio, che attendono i dati del monitoraggio del 26 marzo. La settimana prima delle festività pasquali alcune Regioni potrebbero riaprire negozi e parrucchieri.

Da rossa ad arancione: si spera nel monitoraggio

Restrizioni per allentare la morsa del Covid e tornare in zona arancione la settimana prima di Pasqua: è questa la speranza di molte Regioni italiane, attualmente in zona rossa. A dirlo sarà il monitoraggio del 26 marzo: se i dati mostreranno un miglioramento, le Regioni in questione potranno passare nella fascia più bassa. Di conseguenza, molti negozi e attività, tra cui parrucchieri e centri estetici, potrebbero riaprire. Al contrario, si cerca anche di evitare che le Regioni in fascia arancione possano invece entrare in quella rossa.

Regioni rosse e arancioni

Attualmente, sono in fascia rossa Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto, Marche, Lazio, Campania, Molise, Puglia e Trento. A sperare di entrare in fascia arancione ci sono il veneto, che lo scorso 12 marzo aveva Rt a 1,28, la Lombardia, con Rt a 1,3 circa, e Lazio, con Rt che oscilla tra 1,27 e 1,36.

In fascia arancione troviamo Basilicata, Calabria, Abruzzo, Sicilia, Umbria, Toscana, Liguria, Valle d’Aosta e Bolzano.

Il monitoraggio del 26 marzo

Due settimane devono trascorrere dall’ultima ordinanza emessa dal ministro della Salute Roberto Speranza: le prime indicazioni arriveranno con il monitoraggio del 19 marzo, ma sarà quello del 26 marzo ad essere determinante.

Dunque dal 29 marzo alcune Regioni potrebbero riaprire tutti i negozi, compresi parrucchieri e barbieri, centri estetici, la settimana appena prima del lockdown previsto per le festività pasquali: il 3, 4 e 5 aprile tutta Italia tornerà in fascia rossa.