La situazione è monitorata dalle autorità.

·1 minuto per la lettura
Focolaio campo roma Ravina
Focolaio campo roma Ravina

A Ravina, localtà in provincia di Trento, si teme l’arrivo di un nuovo possibile e ampio focolaio covid. A destare questa preoccupazione è la scoperta di 3 positivi residenti nel campo rom di Ravina, che potrebbero appunto essere l’origine di un cluster ben più ampio. A quanto si apprende da La Voce del Trentino, gli attuali positivi al virus apparterrebbero a due nuclei familiari distinti.

Focolaio in un campo rom a Ravina

Sarà ora compito delle autorità sanitarie accertare se si tratti di un ampio focolaio o di casi isolati e nel frattempo è stata imposta la quarantena a tutti i contatti dei positivi oltre che ai contagiati stessi.

Ravina, focolaio nel campo rom

La situazione è dunque tutta in evoluzione, anche se dalle autorità compententi è emersa la quasi naturale possibilità che i casi nel campo rom di Ravina possano continuare a crescere nel corso dei prossimi giorni.

Si teme un ampio focolaio nel campo rom di Ravina

Alla base di questo focolaio nel campo di Ravina potrebbero esserci altri contagi che si sono registrati in alcuni appartamenti Itea abitati da famiglie Rom. Le autorità competenti, tramite il tracciamento, stanno cercando di verificare se si tratti di due episodi collegati o meno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli