La solidarietà di Vito Crimi a Nancy porsia e Nello Scavo

Cro

Roma, 19 ott. (askanews) - "A Nancy Porsia e Nello Scavo tutta la mia solidarietà ma soprattutto la nostra massima attenzione. Sono tanti i giornalisti sotto tutela in Italia, significa che il giornalismo continua a svolgere un ruolo a servizio della conunità, alla ricerca della verità senza piegare la schiena. Credo che tutti debbano prendere esempio da questi colleghi e, in particolare, dare seguito e approfondimento ai fatti da loro riportati perchè non siano soli. Per quanto mi riguarda mi attiverò con il Ministero dell'Interno perchè si faccia luce su questa vicenda, se ne definiscano i contorni e si arrivi ad una verità. Non possiamo permettere che un personaggio come Bija, indicato dall'Onu come trafficante di esseri umani minacci i nostri giornalisti. Ringrazio in ogni caso le Forze dell'Ordine per aver avviato l'immediata attivazione della protezione". Così Vito Crimi Viceministro dell'Interno.