La “sorella minore” della Statua della Libertà parte per gli Usa

·1 minuto per la lettura
featured 1371360
featured 1371360

Roma, 7 giu. (askanews) – La “sorella minore” della Statua della Libertà, un modello in piccolo ospitato al Museo delle Arti e dei Mestieri di Parigi, ha iniziato il suo viaggio verso gli Stati Uniti. Sarà ospitata nella residenza dell’ambasciatore francese negli Stati Uniti per i prossimi 10 anni, un simbolo dell’amicizia franco-americana.

La statua di bronzo di 2,83 metri è stata realizzata dalla Fonderia d’arte Susse-Fondeur da una scansione 3D del modello in gesso del 1878 usato dallo scultore Auguste Bartholdi per costruire la “sorella maggiore” di New York.

Messa in un sarcofago, a sua volta legato in un contenitore dotato di una scatola per geolocalizzarla e controllarne la temperatura, partirà da Le Havre tra il 19 e il 21 giugno, a bordo della Tosca.

Farà una prima tappa a New York per essere esposta a Ellis Island, non lontano dalla Statua della Libertà, per il 4 luglio, festa nazionale negli Usa. Poi il viaggio si concluderà con l’inaugurazione della statua nel giardino della residenza dell’ambasciatore francese negli Stati Uniti a Washington il 14 luglio, festa nazionale francese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli