La sottovariante indiana che ancora preoccupa l'Oms

·2 minuto per la lettura

AGI - Solo una sotto-variante della più nota variante Delta del Covid-19, rilevata per la prima volta in India, è ancora considerata "preoccupante", mentre altre due sono state declassate. Lo ha reso noto l'Organizzazione mondiale della sanità. La variante B.1.617, ribattezzata Delta, e considerata in parte responsabile dell'epidemia in India, si è poi diffusa in più di 50 stati, con tre distinti sotto-allineamenti.

L'Oms il mese scorso aveva classificato l'intera variante come "preoccupante", ma poi ha precisato ieri che soltanto una sotto-variante di Delta desta oggi reale preoccupazione. "È diventato chiaro che più rischi per il pubblico sono associati con B.1.617.2, mentre più bassi tassi di trasmissione sono stati osservati con le altre sotto-linee", ha comunicato l'Oms nel suo aggiornamento settimanale sulla pandemia.

'B.1.617.2' desta ancora preoccupazione tra gli scienziati e gli esperti, insieme ad altre tre varianti del virus, che sono considerate più pericolose della versione originale del Sars COV-2 perché più contagiose o mortali, o perché i vaccini potrebbero non offrire adeguata protezione contro di loro.

L'Oms aveva assegnato lunedì delle lettere greche ai nomi scientifici delle diverse varianti, come Alpha, Beta, Gamma o Delta nel caso di B.1.617. Questa iniziativa mira ad evitare nomi "stigmatizzanti e discriminatori" per i paesi e i territori in cui sono apparse.

"Continuiamo a vedere un marcato aumento della trasmissibilità e un numero crescente di paesi che segnalano focolai legati a questa variante", nota l'Oms, che considera una "priorità" condurre "ulteriori studi" sul suo impatto. Una nuova variante ibrida, segnalata sabato dalle autorità sanitarie in Vietnam, sembra essere una variante di Delta, ha spiegato martedì la dottoressa Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico dell'agenzia Covid-19 dell'Oms.

"Sappiamo che B.1.617.2, della variante Delta, ha una maggiore trasmissibilità, il che significa che può diffondersi più facilmente tra le persone", ha sottolineato. La sotto-linea B.1.617.1 è stata declassata alla categoria "variante di interesse" e denominata Kappa. Per quanto riguarda B.1.617.3, non è più considerato di interesse dall'Oms e non è stata assegnata una lettera greca a causa della sua frequenza relativamente bassa.