La sovrana lo ha ricevuto in occasione della prima uscita pubblica dopo cinque mesi

·1 minuto per la lettura
La sovrana è reduce da un lungo periodo di isolamento cautelare
La sovrana è reduce da un lungo periodo di isolamento cautelare

La Regina Elisabetta ha ricevuto la seconda dose di vaccino anti covid. La sovrana, che si appresta a compiere 95 anni il prossimo 21 aprile, ha ricevuto il richiamo prima della sua apparizione in pubblico di ieri, 31 marzo. Elisabetta doveva presenziare infatti ad una cerimonia in onore del centenario dell’aeronautica militare australiana. La sovrana era reduce da circa 5 mesi d’isolamento cautelare pressappoco totale nel castello di Windsor. Il Sun ha anche ricordato che Elisabetta aveva ricevuto la prima dose il 9 gennaio assieme al 99enne principe consorte Filippo.

Seconda dose di vaccino: i numeri

Immediatamente dopo la prima iniezione era stata somministrata anche all’erede al trono Carlo e alla duchessa di Cornovaglia, sua moglie Camilla. Era stata proprio quest’ultima a rivelare di aver ricevuto AstraZeneca. Tutto questo a traino di una campagna di adesione ai vaccini che nel Regno Unito starebbe segnando numeri “bulgari”. Sempre il Sun sostiene che ben il 99,25% ha risposto si su 4 milioni di persone a cui è stato finora offerto il richiamo vaccinale nel Regno.

Già 35 milioni di vaccinati

E tutto questo a fronte di un numero di somministrazioni totali che supera i 35 milioni di dosi. Va da sé che il buon esempio dei regnanti da questo punto di vista si messo in scia con l’atteggiamento mainstream del popolo britannico, che si è dimostrato in assoluto uno dei più ricettivi verso la campagna vaccinale.