La Spezia, 22 arresti e 54 denunce stroncano traffico di essere umani

La Spezia, 7 dic. (LaPresse) - Stroncata dalla gdf un'associazione a delinquere composta da nigeriani votata al traffico internazionale di esseri umani tra Nigeria ed Italia, alla riduzione in schiavitù ed allo sfruttamento della prostituzione. Eseguiti 22 arresti e denunciati altri 54 tra Torino, Milano, Verona, Reggio Emilia, la Spezia, Crotone e Salerno. L'indagine, iniziata nei primi mesi del 2011, ha consentito l'individuazione di ramificazioni in diversi stati africani (prevalentemente Niger e Libia) ed Europei, tra cui Francia e Germania. Alle donne veniva prospettato l'ottenimento di posti di lavoro in Italia, garantendo un sicuro miglioramento delle condizioni di vita, salvo poi richiedere una somma di danaro (fino a 60/70 mila euro) per "riscattare" l'investimento finanziario sostenuto dall'organizzazione che si è impegnata a facilitare l'espatrio. Agli uomini veniva assegnato l'incarico di introdursi nella rete di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ricerca

Le notizie del giorno