La Spezia, sommozzatore muore durante esercitazione in piscina

La Spezia, 19 apr. (LaPresse) - Un sommozzatore è morto durante un'esercitazione a La Spezia. Lo comunica la marina militare che spiega che questa mattina, durante un'esercitazione di simulazione di ammaraggio con elicottero (Helo dunker) presso la piscina della stazione elicotteri di Luni, il tenente di vascello Vincenzo Simonini è deceduto, per cause ancora da accertare, mentre si stava preparando a svolgere l'attività di assistenza subacquea in vasca. Simonini si era immerso, come già altre volte, per svolgere la normale attività di riscaldamento che precede l'attività addestrativa, quando improvvisamente ha smesso di rispondere ai richiami dei colleghi. I medici dell'assistenza sanitaria sono intervenuti subito, verificando la mancanza di funzioni vitali. L'ufficiale era un pilota di elicottero brevettato Ossalc (Operatore subacqueo del servizio di sicurezza abilitato ai lavori in carena) in servizio presso il 5° Gruppo della stazione elicotteri della marina militare di Luni. Aveva 37 anni, era sposato ed era originario di Massarosa (Lucca).

Ricerca

Le notizie del giorno