La star del basket americana, Brittney Griner, condannata a 9 anni di reclusione in Russia

La star del basket americana, Brittney Griner, condannata a 9 anni di reclusione in Russia

E' stata condannata a nove anni e mezzo di carcere la star del basket femminile americano Brittney Griner, detenuta in Russia con l'accusa di traffico di cannabis, nel mezzo delle tensioni tra Mosca e Washington. La donna, 31 anni, star dei Phoenix Mercury, aveva un grammo di olio di cannabis nel suo bagaglio, prescritto a fini terapautici negli Usa. E' stata condannata per trafficodi sostanze stupefacenti.

Dal suo arresto a febbraio in un aeroporto di Mosca, pochi giorni prima dell'offensiva russa in Ucraina, la doppia campionessa olimpica è precipitata nella crisi geopolitica tra Russia e Stati Uniti, rischiava fino a 10 anni di carcere e ne ha avuti 9 e mezzo. Per lei ora la speranza è difinire in uno scambio di prigionieri tra Washington e Mosca, ipotesi ventilata dal segretario di Stato americano Antony Blinken.

Prima della sentenza la donna ha fatto un ultimo appello alla corte domandando clemenza. Ha detto che non aveva intenzione di infrangere la legge portando cartucce di vaporizzatori con olio di cannabis quando è volata a Mosca a febbraio per giocare a basket nella città di Ekaterinburg.

"Voglio scusarmi con i miei compagni di squadra, il mio club, i miei fan e la città di Ekaterinburg per l'errore che ho commesso e l'imbarazzo che ho causato loro", ha detto Griner, con la voce incrinata.

Griner ha detto di aver commesso "un errore in buonafede" nel portare le cartucce di vaporizzazione in Russia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli