La star del flamenco Berna: "Orgoglioso porti aperti Spagna per Open Arms"

webinfo@adnkronos.com

Di Carmela Piccione - "Sono orgoglioso dell'offerta di un porto sicuro da parte del mio Paese alla nave 'Open Arms'. Quanto sta accadendo sulle acque del Mediterraneo lo trovo imbarazzante e irreale. Ci stiamo dimenticando che abbiamo davanti esseri umani e che l'Europa è sempre stata terra di immigrazione e migrazione". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos il regista e coreografo, originario di Saragozza, Miguel Angel Berna, una delle personalità più illustri del flamenco. "Non saremo certo noi a fermare le migrazioni. E' un esodo incontrollabile. Ci sono sempre state. Le migrazioni continueranno. Fa parte della libertà dell'uomo. Un bisogno di tutti. Bisognerebbe guardare indietro la storia... Tutto ritorna. E' anche una questione di cultura, di contaminazioni - ha aggiunto Miguel Angel Berna- Basti pensare al flamenco. L'Europa sta diventando vecchia. C'è bisogno di nuovo sangue, di nuova linfa vitale". Il grande coreografo e danzatore, ha infine affermato, a proposito di Matteo Salvini: "Spesso l'ho visto con il crocifisso in mano. Ma dovrebbe prima leggere la Bibbia. Non voglio giudicare. Ma c'è una profonda contraddizione tra quello che il vostro ministro degli Interni e vicepremier mette in mostra e il suo agire politico".