La star di Juno, prima nota come Ellen Page: "Sono transgender. Il mio nome è Elliot"

Silvia Renda
·Collaboratrice Social News
·2 minuto per la lettura
(Photo: Getty Images for IMDb)
(Photo: Getty Images for IMDb)

“Ciao amici, voglio condividere con voi il fatto che sono trans, e che il mio nome è Elliot”. Inizia così il lungo post su Instagram in cui della star di Juno, To Rome with Love e The Umbrella Academy, conosciuta sino a ieri come Ellen Page, che ha dichiarato di essere transessuale.

“Mi sento fortunato a scrivere questo. A essere qui. A essere arrivato a questo punto della mia vita”, si legge sui social dell’attore che nel 2014 aveva dichiarato la sua omosessualità, sposando nel 2018 la coreografa e ballerina Emma Portner.

Nel post l’attore ha precisato che i pronomi con cui vuole essere chiamato sono “he/they”, usati di norma dai transgender. Nel ringraziare tutte le persone che gli sono state vicine nella transizione, l’attore canadese ha chiesto di “avere pazienza”, ammettendo di essere “spaventato dall’invasività, dall’odio, dalle battute e dalla violenza”, ricordando che “solo nel 2020 sono stati uccisi 40 trans”.

“Il mio lavoro è reale, ma è anche fragile. Amo il fatto di essere trans. Amo il fatto di essere queer. A tutte le persone trans che lottano con molestie, il disprezzo di sé, gli abusi e le violenze: vi vedo e vi amo e farò tutto quello che potrò per cambiare in meglio il mondo”, ha concluso.

Page, 33 anni e tra i più noti attori canadesi, ha ottenuto una candidatura agli Oscar per il ruolo di Juno, ragazza madre protagonista dell’omonimo film del 2007. Ha recitato anche in due film della serie Marvel X-Men (era Kitty Pryde-Shadowcat in X-Men - Conflitto finale e in X-Men - Giorni di un futuro passato) e ha preso parte al film Inception di Christopher Nolan nel ruolo dell’architetta Arianna. È anche Vanya nella serie televisiva The Umbrella Academy su Netflix.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.