La Starship SN11 di SpaceX esplosa in volo prima di atterrare

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Boca Chica, 30 mar. (askanews) - Brutte notizie sul fronte dei test della navetta Starship di SpaceX progettata per portare l'uomo sulla Luna e, potenzialmente, un giorno, anche su Marte. Il prototipo SN11, infatti, è esploso in volo a poche centinaia di metri da terra, mentre si accingeva ad atterrare dopo aver effettutato il "balzo" ad alta quota, a 10 Km d'altezza, come previsto.

Tutte le fasi del volo, nonostante la nebbia che limitava notevolmente la visibilità nella zona di Boca Chica, in Texas, sembravano essere nominali. Il decollo è avvenuto regolarmente così come la fase di ascesa, lo spegnimento dei motori e il belly flop per il volo planato. Poi, però, poco prima dell'atterraggio verticale, al momento dell'accensione dei motori Raptor, qualcosa dev'essere andato storto e la navetta si è disintegrata.

Purtroppo la scarsa visibilità non ha permesso di vedere bene cosa sia effettivamente accaduto e anche le riprese delle telecamere di bordo si sono interrotte al momento dell'esplosione. Ora tecnici e ingegneri di SpaceX dovranno indagare per capire cosa abbia determinato l'esplosione.