La storia della bicicletta rubata (e ritrovata) al ragazzino che l'aveva avuta per il diploma

·1 minuto per la lettura

AGI - Gli avevano rubato la bici regalata dai genitori per la promozione ma i poliziotti del Commissariato di Cassino l'hanno ritrovata e riconsegnata al un tredicenne disperato da giorni. È tornato a sorridere Alessandro, 13 anni, quando gli agenti gli hanno riconsegnato la sua mountain bike: i suoi genitori, con grandissimi sacrifici, l'avevano acquistata lo scorso giugno per premiare il ragazzino studioso.

Il furto era avvenuto lo scorso fine settimana quando Alessandro, uscendo dal barbiere, non aveva più trovato la sua bici, che aveva provveduto a bloccare con catena e lucchetto a un palo della pubblica illuminazione. Disperato e in lacrime aveva telefonato alla madre che a sua volta aveva chiesto aiuto al 113.

Il 13enne e i suoi genitori non speravano nel lieto fine: ritrovare la mountain bike, regalo per il diploma di terza media, era veramente difficile. Invece gli agenti diretti dal vicequestore Giovanna Salerno, commossi da tanta disperazione, hanno avviato una serie di controlli mirati che hanno dato i risultati sperati: la bicicletta è stata ritrovata. La mamma ha voluto fargli una sorpresa, portandolo in Commissariato dove c'era la sua bici. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli