“La storia dell’amore”, una scena del film in anteprima (ESCLUSIVA)


La guerra li ha separati ma lui le avevo promesso di farla ridere per tutta la vita. La storia dell’amore, il nuovo film di Radu Mihaileanu, nelle sale il prossimo 31 agosto, racconta la storia di Léon che amava una ragazza, Alma. Da un paesino della Polonia negli anni Trenta, alla New York dei giorni nostri: la straordinaria storia d’amore di Léo, l’uomo che è sopravvissuto a tutto e Alma, la donna più amata del mondo.

Il filo conduttore è l’amore che attraverserà il tempo e i continenti. Ecco in estrema sintesi il prossimo film di Radu Mihaileanu, distribuito da BIM Distribuzione, con Derek Jacobi (Léo Gursky), Sophie Nélisse (Alma Singer) e Gemma Arterton (Alma Mereminski). Perché la storia dell’amore? “Ho sempre fatto dei film militanti: Ceausescu e il virus della dittatura ancora mi perseguitano malgrado la mia sensazione di libertà”, spiega il regista. “Sono convinto che la crisi più grave e profonda che l’umanità sta attraversando, da cui derivano tutte le altre, sia l’incapacità di amare l’altro”.

Una scena del film.

Il progetto cinematografico nasce come adattamento del romanzo, La storia dell’amore, di Nicole Krauss. “Il libro mi ha affascinato soprattutto per il suo linguaggio e per alcuni temi che mi stanno molto a cuore”, continua Radu Mihaileanu.Oltre all’umorismo e all’identità, c’erano la sopravvivenza e l’idea della dignità umana. In altre parole, il film pone la questione di come rimettersi in piedi quando la Storia collettiva e la storia individuale ci hanno quasi completamente annientato”.

La storia dell’amore, al cinema dal 31 agosto.

Come ogni pellicola che si ispira ad un romanzo, le difficoltà narrative erano molto diverse da quelle del libro: “Oltre al problema di rendere gli stessi personaggi riconoscibili da giovani e da vecchi, bisognava navigare da un’epoca all’altra e dal villaggio polacco del periodo anteguerra alla New York del 1946, 1957, 1995 e 2006, e poi al Cile, senza scadere nei cliché e tenendo viva l’attenzione del pubblico”, svela Mihaileanu. Il film sarà nelle sale italiane dal prossimo 31 agosto.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità