La storia dell'unica casa rimasta in piedi al passaggio del tornado

Il sentiero del tornado è ben visibile: in mezzo, si staglia la casa sopravvissuta. (Matt Gillespie / Caters News)

Il tornado è uno dei fenomeni atmosferici più catastrofici che esistano. Se sei su un sentiero che sta per essere percorso da loro, prendi tutte le tue cose e scappa: la casa potrebbe non esserci più. O almeno non sempre.

A Ellerslie, nello stato americano della Georgia, il tornado transitato il 3 marzo ha lasciato una scia di distruzione elevata, con boschi letteralmente al tappeto e danni alle case sulle quali ha posato la sua forza. Il fenomeno atmosferico dell’occasione era stato classificato come ‘EF2’, ovvero ‘significativo’, e nella scala Fujita rappresenta una tromba d’aria con venti che raggiungono approssimativamente i 179–218 chilometri orari. Venti che non sono riusciti a scardinare una casa che si è trovata proprio nel mezzo del tornado.

Matt Gillespie, cittadino locale, ha fatto volare il suo drone per filmare l’area distrutta dal passaggio del tornado. Una larga scia di alberi abbattuti contraddistingue la zona, ma nel mezzo di questo sentiero c’è una casa, apparentemente senza danni, circondata dai resti del bosco. Un destino fortunato.

Il bosco attorno alla casa è andato totalmente distrutto (Matt Gillespie / Caters News)

Stando alla ricostruzione degli eventi, gli abitanti della casa a due piani non hanno compreso che poteva esserci una tromba d’aria così potente, in grado secondo le scale di scoperchiare il tetto della casa e di ribaltare le auto. Dunque sono rimasti in casa, incredibilmente. Alla fine della tromba d’aria non credevano ai loro occhi: la casa era intatta, e attorno c’erano solo i resti di quello che avevano sempre avuto accanto.

Lo stesso tornado era transitato in precedenza tra Beauregard, in Alabama, e Talbotton, in Georgia, con forza EF4 (venti fino a 322 chilometri orari), causando 23 morti e 97 feriti. Al passaggio su Ellerslie la potenza distruttiva si era affievolita notevolmente.

Il meteorologo Chris Dolce, di Weather.com, ha spiegato che al passaggio sulla casa il tornato era diventato di forza EF2, e che quindi sarebbe stato meno pericoloso per le case; tuttavia spesso per via della costruzione delle stesse, è sufficiente a sradicare il tetto e a portare gli alberi contro le pareti, mettendo a rischio la vita degli abitanti all’interno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: