La storia di Angela: “Ho partorito senza sapere di essere incinta”

Non sapeva di essere incinta

Aveva inviato un messaggio alla redazione di Pomeriggio Cinque raccontando in breve la sua storia. Ad Angela, una 16enne di Molfetta (Bari), Barbara D’Urso ha dato la possibilità di intervenire in diretta con i suoi genitori per spiegare i dettagli di quanto le è successo. La giovane ha dato alla luce un figlio ma prima di quel giorno non sapeva di essere incinta.

16enne non sapeva di essere incinta

Era una sera di agosto quando la giovane ha iniziato ad accusare dei forti dolori all’addome. Dopo essere corsa in bagno ed aver visto del sangue, è tornata a dormire pensando si trattasse di dolori mestruali. Passati pochi minuti le si rompono le acque, ma c’è un piccolo dettaglio: lei non sa di essere incinta.

Pensavo di essermi fatta la pipì addosso, ma i dolori sotto la pancia continuavano e il sangue non smetteva di uscire“, spiega. A quel punto il suo fidanzato 26enne, in casa con lei, decide di portarla al Pronto Soccorso insieme al padre. Non fa però in tempo ad uscire dal palazzo che, all’ultima rampa di scale, Angela si piega e urla “Papà, sta uscendo una cosa!“. Una volta che il padre, nel frattempo uscito dal portone, è rientrato nello stabile, si è trovato davanti il ragazzo con in braccio un bambino.

Incredula davanti al racconto, Barbara ha poi chiesto alla giovane di fornire ulteriori dettagli sulla gravidanza. Lei ha spiegato che ogni mese aveva regolarmente le mestruazioni e che la pancia non cresceva, dunque non ha potuto accorgersi di nulla. Solo al quinto mese ha avvertito dei dolori: andata dal dottore, quest’ultimo le ha prescritto delle medicine per il colon irritabile. “Però poi il dolore è passato e non ho preso nessuna medicina“, continua. La madre aggiunge anche che Angela è andata al mare durante l’estate e anche in bikini la pancia non si vedeva. “A volte era un po’ gonfia ma pensavo fosse per il cibo“, dice scherzosamente.

Al termine della testimonianza, la conduttrice non ha mancato di lanciare un appello ai telespettatori. Dato che il padre del bambino è dovuto andare in Germania per lavorare e mantenere la famiglia, chiede che gli venga trovato un impiego più vicino a casa in modo da poter passare più tempo con suo figlio.