La straziante scena con l’animale legato ripresa da una telecamera e postata dall’Enpa su Twitter

Il momento dell'abbandono filmato
Il momento dell'abbandono filmato

Immagini agghiaccianti e strazianti che arrivano dalla Puglia, con una donna che abbandona il cane davanti al figlio in lacrime ma viene ripresa e denunciata. La straziante scena con l’animale legato è stata infatti ripresa da una telecamera a Foggia e postata dall’Enpa su Twitter. Il resto è stato epilogo lieto, almeno per stavolta: la donna è stata segnalata in punto di norma, il cane sta bene e il figlio quanto meno adesso ha il sollievo di sapere che il suo amico non è in pericolo.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Cane Lillo, condannato l’uomo che lo uccise brutalmente

Abbandona il cane davanti al figlio che si dispera

Ci ha pensato un tweet dell’Enpa, l’ente nazionale per la protezione degli animali, a denunciare sia lo sconcio che il lieto fine per quello che poteva succedere. Ecco il post che su Twitter ha dato menzione sia del reato che del fatto che lo stesso è stato scongiurato e messo all’indice secondo quanto stabilisce la normativa vigente: “Foggia, donna abbandona il cane a un palo tra i pianti del figlio. La Polizia Municipale ha individuato la donna e l’ha denunciata. Enpa sarà parte civile. Il cane, recuperato, è al sicuro”.

Quando la norma deve colmare l’aridità d’animo

Una normativa, quella contro l’abbandono, che purtroppo e ancora in troppi casi va a colmare un “vuoto etico” ed una aridità che portano i nostri amici a quattro zampe ad essere abbandonati senza pietà. Il fenomeno, come tristemente noto, trova delle improvvise ed agghiaccianti recrudescenze nella stagione estiva, quando cioè le famiglie “amorevoli a cottimo” devono partire per le vacanze e si disfanno dei loro cani, lasciandoli legati a pali lungo le strade o semplicemente abbandonandoli in zone defilate per poi fuggire con le auto inseguiti dallo sguardo perplesso dei nostri migliori amici, traditi e destinati molte volte a fare una fine orrenda.

Qui sotto potete recuperare le sconvolgenti e strazianti immagini dell’abbandono del cane condivise da ENPA.