La struttura già utilizzata per le cure intensive e subintensive in primavera riapre

·1 minuto per la lettura
ospedale campania
ospedale campania

L’ospedale Covid alla Fiera di Bergamo torna in attività: trasferiti i primi 4 pazienti. Il presidio medico, dotato di posti di terapia intensiva, sarà gestito da personale del Papa Giovanni XXIII di Bergamo e degli Spedali Civili di Brescia. Nei prossimi giorni, in base alle esigenze, potranno essere attivati altri posti, fino a un massimo di 48.

Covid Bergamo, riapre ospedale in Fiera

L’Asst Papa Giovanni mette a disposizione 9 medici anestesisti e 24 infermieri e operatori di supporto, tecnici di radiologia, fisioterapisti, farmacia. La riattivazione della struttura “è stata realizzata grazie a un lavoro di squadra, coordinato dalla cabina di regia regionale che, ancora una volta, a distanza di 7 mesi, vede in prima linea l’ospedale Papa Giovanni XXIII, le imprese artigiane di Confartigianato Bergamo, i ragazzi della curva nord dell’Atalanta, A.N.A. onlus, che ringrazio a nome di tutta la Giunta regionale e dei Lombardi”, ha commentato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Intanto continuano a salire i contagi da Covid in Lombardia. Nel bollettino di venerdì 30 ottobre nella Regione si sono registrati 8.960 casi e 48 morti. La percentuale tra tamponi effettuati e casi positivi riscontrati è invece pari al 19,1 per cento. “In alcuni contesti regionali è importante fare una valutazione di intervento urgente e mirato”, ha detto il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro. “La situazione è grave e si traduce in alcune criticità. Soprattutto a causa del grande numero di nuovi casi non è facile garantire il tracciamento”.