La sua idea di proteggere il telecomando ha aiutato la vita di molte persone

morto Loris Meliconi

È morto all’età di novant’anni l’imprenditore Loris Meliconi, patron dell’omonima azienda di Granarolo Emilia che ha inventato il salva-telecomando molto diffuso in Italia soprattutto negli anni ’90. Il suo famoso guscio era diventato un oggetto cult anche grazie ad un’eccellente campagna di promozione dello stesso, uno spot tv in cui si vedeva il telecomando ornato della protezione che veniva fatto rimbalzare. Fu un grande successo.

Loris Meliconi era nato nel 1930, è stato il portiere della Pistoiese in serie C fino a 32 anni e quando smise di giocare a calcio e iniziò con le invenzioni per la casa. L’azienda ora è guidata dai figli Patrizia e Riccardo.

È morto Loris Meliconi

L’azienda Meliconi, nata nel 1967, ha sempre realizzato soluzioni e idee innovative per la vita casalinga quotidiana, come ad esempio la scopa-gomma, arrivando negli ultimi anni alle smart tv, agli accessori audio-video come cuffie e auricolari di design studiati per il mobile. Il suo primo prodotto fu il porta pane con la serrandina in lamiera, presente in ogni casa negli anni Settanta.

Dopo gli anni ’90 l’azienda si è ulteriormente specializzata in componenti sempre legati alla tv come il telecomando universale Gumbody, il braccio semovente per attaccarci gli schermi ultrapiatti, e infine il Ghost Design, ovvero il pannello che permettere di appendere la tv ad una parete nascondendo al tempo stesso i cavi di collegamento audio-video. Una vita senza dubbio interessante quella di Loris Meliconi, un’eccellenza italiana che non verrà dimenticata.