La Svizzera si ferma per il Covid-19: l’aula del Parlamento vuota

La Svizzera si ferma per il Covid-19: l’aula del Parlamento vuota

Berna, 16 mar. (askanews) – Con 841 contagi e 14 morti la Svizzera si ferma e adotta misure restrittive per combattere la diffusione del coronavirus. Nelle immagini l’aula vuota del parlamento svizzero, che ha annullato la sua terza settimana di sessione.

Tra le altre misure adottate, il divieto di manifestazioni con più di 100 persone, mentre ristoranti, bar e discoteche non possono accogliere più di 50 persone. Tutte le scuole rimangono chiuse fino al 4 aprile. Alcuni cantoni, tra cui Ticino e Grigioni, hanno sospeso tutte le attività non essenziali.

Le frontiere rimangono aperte ai cittadini elvetici, a chi ha un

permesso di domicilio e ai lavoratori frontalieri.