##La teoria dell'albero e del bosco: il metodo-Giappone anti-COVID -4-

Mos

Roma, 11 giu. (askanews) - A capo della commissione fu installato Takaji Wakita, un virologo di grande fama. Il suo vice, Shigeru Omi, particolarmente apprezzato da Abe, presto divenne famoso perch partecipava alle conferenze stampa con il primo ministro con l'altra giacca, quella di capo di una commissione consultiva del governo. Un altro nome da ricordare quello dell'epidemiologo dell'Universit di Hokkaido, Hiroshi Nishiura, che l'estensore della famosa teoria 'dell'80 per cento': cio se i cittadini giapponesi fossero riusciti (in maniera del tutto volontaria) a tagliare dell'80 per cento i loro contatti interpersonali, allora nello spazio di un mese il virus non avrebbe pi circolato.

Ma, al di l di questa nota teoria, quali sono stati gli elementi strategici che hanno consentito al Giappone di contenere il virus? Una descrizione l'ha fornita nell'ultimo numero di 'Gaiko', la rivista ufficiale del Ministero degli Esteri nipponico, uno dei componenti del comitato scientifico, il virologo dell'Universit di Tohoku Hitoshi Oshitani, anche lui nella commissione scientifica. (Segue)