La tragedia è avvenuta durante la demolizione di un immobile in via Antonio Caldarella

·2 minuto per la lettura
Il luogo dell'incidente
Il luogo dell'incidente

Incidente sul lavoro ad Avola, in provincia di Siracusa, dove cede un ballatoio: nel tremendo crollo è morto l’operaio 45enne Sebastiano Presti. La tragedia si è consumata, secondo i media locali, alle 8.40 di stamane, 15 giugno e oltre ad uccidere il povero Sebastiano ha fatto anche un ferito grave, un collega della vittima che stava lavorando con lui a quello stabile in via Antonio Caldarella. Secondo una ricostruzione dei fatti affidata agli operanti giunti sul luogo dell’ennesima morte banca in Italia, i due manovali erano all’opera per la demolizione dello stabile in questione. Le morti sul lavoro soprattutto nel settore edile sono davvero troppe.

Incidente sul lavoro ad Avola: morto schiacciato dai detriti l’operaio Sebastiano Presti

Al momento del disastro i due si trovavano su un ballatoio all’altezza del primo piano dell’immobile. Ad un certo punto è accaduto l’irreparabile su cui dovranno concentrarsi le attenzioni dei Carabinieri e degli ispettori del lavoro a servizio dell’Arma: il solaio era stato già demolito ed il ballatoio è rimasto privo di qualsiasi sostegno vivo, perciò è crollato all’improvviso trascinando giù i due operai. Ad avere la peggio il 45enne Sebastiano, che è rimasto letteralmente schiacciato dai detriti e da grosse porzioni di materiale di risulta, mentre il suo collega, più fortunato, è stato travolto dal crollo ma colpito in parti non vitali o con meno violenza.

Incidente sul lavoro ad Avola: morto operaio 45enne, un collega è grave in ospedale

Sul posto sono immediatamente giunti i mezzi di soccorso, due ambulanze ed una squadra dei Vigili del Fuoco. Per Sebastiano purtroppo non c’era più nulla da fare, mentre il collega è stato estratto vivo dalle macerie e immediatamente indirizzato su un’eliambulanza allertata che lo ha trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania. La prognosi per lui è riservata e i sanitari che lo hanno in cura hanno definito le sue condizioni serie. Sebastiano era marito e padre di due figli e la notizia della sua tragica morte ha gettato la comunità di Avola nello sconforto più assoluto.

Incidente sul lavoro ad Avola: morto schiacciato dai detriti Sebastiano Presti, il cordoglio del sindaco

Uno sconforto di cui si è voluto fare testimone il sindaco della cittadina siciliana, Luca Cannata. Il primo cittadino ha pubblicato un post su Facebook in cui manifesta “profondo cordoglio per questa tragedia. Esprimo la vicinanza alla famiglia della vittima e alla ditta e agli operai coinvolti”. Poi la chiosa: “Un momento di sconforto per l’intera comunità che apprende sgomenta questa disgrazia sul luogo di lavoro”. Ennesina, forse evitabile e che si accoda a decine di altre dall’inizio dell’anno. Tragedie in numero tale che forse dovrebbero far agire, più che riflettere su quanto sia importante affrontare la tematica della sicurezza sul lavoro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli