La tragedia con una giovane vittima si è consumata di fronte ad un lido molto frequentato

·2 minuto per la lettura
Una delle zone di San Benedetto con gli scogli
Una delle zone di San Benedetto con gli scogli

Ennesima tragedia del mare di questa stagione 2021, stavolta a San Benedetto del Tronto, dove un giovane si tuffa dagli scogli ma non riemerge: il ragazzo è morto poco dopo il ritrovamento del suo corpo esanime ad opera dei soccorritori. E’ accaduto tutto intorno a mezzogiorno del 20 luglio, secondo i media locali di fronte allo chalet denominato Lido del Carabiniere. Secondo una ricostruzione dell’accaduto di cui proprio l’Arma si sta occupando la vittima, un giovane nordafricano, era stata già vista tuffarsi dalla zona che affaccia sul mare dalle frange degli scogli.

Si tuffa dagli scogli ma non riemerge più: una pratica molto pericolosa

Quella pratica è pericolosissima ed è una delle principali cause di innesco delle numerose tragedie balneari che anche in questa estate 2021 stanno funestando le spiagge di tutta Italia. Purtroppo la pericolosità di quella pratica è stata confermata ancora una volta da un particolare agghiacciante: dopo l’ennesimo tuffo il giovane non è stato visto più tornare in superficie. Le incognite legate alla natura del fondo, agli spuntoni di scogli sommersi ed alle vorticose correnti che sotto il pelo dell’acqua mulinano e spingono qualsiasi cosa al largo anche per miglia hanno confermato la loro natura nefasta.

Giovane si tuffa dagli scogli ma non riemerge: i soccorsi e la ricerca

A quel punto sono scattati i soccorsi e si sono immediatamente sostanziati nell’azione dei bagnini della Riviera di San Benedetto del Tronto. I baywatch sono entrati in acqua e con tuffi a ripetizione hanno scandagliato il tratto di mare prospiciente gli scogli in cerca del giovane. Alla fine lo stesso, ormai agonizzante e quasi del tutto privo di vita è stato trovato. Il corpo galleggiava poco distante da dove si era tuffato, in una sorta di piccola ansa generata da due grossi spuntoni di roccia.

Si tuffa dagli scogli ma non riemerge: trovato agonizzate poco dopo

Portato a riva, il giovane è stato immediatamente sottoposto a tutte le manovre salvavita del caso condotte dal personale del 118 che nel frattempo era giunto a razzo sul luogo dell’incidente. Tutto però è stato vano: il giovane era ormai morto dopo essere stato con ogni probabilità tramortito dall’urto con uno scoglio sommerso ed essere annegato in quei minuti fatali in cui non aveva respirato. I carabinieri della territoriale hanno stilato il verbale relativo al tragico incidente balneare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli