La tuffatrice cinese Quan vince l'oro olimpico a 14 anni

·1 minuto per la lettura

AGI - Tra il fenomenale e lo storico nei tuffi. Hongchan Quan, 14 anni, l'atleta più giovane della spedizione della Cina alle Olimpiadi di Tokyo 2020, ha dominato la finale della piattaforma totalizzando 466,20 punti, punteggio mai ottenuto in precedenza in una finale olimpica.

Argento la seconda cinese Yuxi Chen (425,40), bronzo all'australiana Melissa Wu (371,40) che torna sul podio olimpico 12 anni dopo l'argento di Pechino 2008 nel sincro dai dieci metri.

Prima delle umane la messicana Gabriela Agundez Garcia con 358,50, a più di cento punti dalla vincitrice. Quella della giovanissima Quan è la quarta vittoria consecutiva cinese nella piattaforma femminile ai Giochi, l'ottava di sempre.

Nel salto più difficile del suo programma, il triplo salto mortale e mezzo indietro raggruppato, la Hongchan ha ottenuto 95,70 punti. Ben 96,00 è stato il parziale in tre tuffi, nel triplo salto mortale e mezzo ritornato raggruppato, nella verticale con doppio salto mortale e indietro con un avvitamento e mezzo e sul doppio salto mortale e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli