La Turchia apre al generale libico Haftar ma Erdogan non vuole incontrarlo

·1 minuto per la lettura

AGI - La Turchia apre al dialogo con il generale libico, Khalifa Haftar, e con il presidente del Parlamento con sede a Tobruk, Aqila Saleh. A rivelarlo è stato il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, che ha però specificato che la possibilità di una visita ufficiale si è al momento risolta in un nulla di fatto, perché il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha rifiutato di incontrare Haftar.

"Saleh ha annullato un invito ad Ankara, mentre Haftar ha chiesto di venire e parlare con il presidente che però ha opposto un diniego alla richiesta, proponendo un incontro con il vicepresidente Fuat Oktay e con il sottoscritto. Haftar può venire in Turchia, ma alle nostre condizioni", ha detto Cavusoglu.

"Sosteniamo da sempre e lavoriamo al fianco del legittimo governo libico e vogliamo una soluzione inclusiva", ha proseguito il ministro, "tra noi e la Libia esiste un legame che affonda le radici nella storia e non possiamo permetterci, come Turchia, di fare distinzioni tra est e ovest del Paese".

Cavusoglu ha poi annunciato una visita nell'Est del Paese da parte dell'ambasciatore turco Kenan Yilmaz, che presto potrebbe tornare nella sede di Tripoli che potra' essere riaperta "se le condizioni lo permetteranno". 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli