La Turchia apre i confini ai rifugiati siriani diretti in Europa

La Turchia apre i confini ai rifugiati siriani diretti in Europa

Milano, 28 feb. (askanews) – Un gruppo di migranti sbarca sulla costa nord dell’isola di Lesbo. Fra la quindicina di persone pigiate su un piccolo gommone partito dalla coste della Turchia diversi bambini fra cui alcuni molto piccoli.

Come loro, moltissimi altri rifugiati siriani stanno lasciando la Turchia, un numero destinato ad aumentare dopo la decisione della Turchia di non bloccare più i rifugiati siriani che cercano di arrivare in Europa.

Secondo fonti sentite da media locali, e confermate dalla agenzia France Presse, la decisione sarebbe stata presa al termine di una riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza nazionale convocata dal presidente Recep Tayyip Erdogan, dopo un bombardamento nella provincia siriana di Idlib dove avrebbero perso la vita almeno 34 soldati turchi.

Sarebbe stato ordinato alle forze dell’ordine che controllano le frontiere, sia marittime che terrestri, di non bloccare i profughi. Al momento non c’è conferma ufficiale da parte delle autorità.