La Ue vieta il suo spazio aereo alle compagnie bielorusse

·1 minuto per la lettura

AGI - L'Unione europea ha vietato alle compagnie aeree bielorusse di accedere al suo spazio aereo e ha formalizzato nuove sanzioni economiche contro il regime del presidente Alexander Lukashenko. Lo rendono noto fonti diplomatiche europee.

Il provvedimento, richiesto a fine maggio dai leader Ue, è stato legalmente ufficializzato dai 27 Paesi membri. Il divieto, che riguarda principalmente la compagnia nazionale Belavia, dovrebbe entrare in vigore sabato 5 giugno. Alle compagnie europee viene invece raccomandato di non sorvolare lo spazio aereo bielorusso. 

La sanzione arriva in risposta al dirottamento, per mano delle autorità di Minsk, di un aereo della Ryanair che era in volo tra Atene a Vilnius per arrestare due dei passeggeri a bordo: il giornalista dissidente bielorusso Roman Protasevich e la sua compagna russa Sofia Sapega. Nei prossimi giorni verranno sanzioni anche i diretti responsabili del dirottamento. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli