La UEFA rende noti i premi per la prossima Champions League: pronti 2 miliardi

·1 minuto per la lettura

La UEFA ha reso noto l'ammontare dei premi in denaro per le squadre che la prossima stagione prenderanno parte alla Champions League: la situazione migliorerà nettamente rispetto alla scorsa edizione che è stata condizionata pesantemente dal Covid-19.

UEFA Champions League | Denis Doyle/Getty Images
UEFA Champions League | Denis Doyle/Getty Images

Come riportato dal sito Calcio & Finanza, per la fase a gironi l'UEFA distribuirà un totale di 2.022 miliardi di euro rispetto ai 1.950 miliardi del triennio 2018/21: il 25% sarà destinato alle quote di partenza (500.5 milioni contro i 488 milioni del triennio 2018/21), il 30% è destinato agli importi fissi relativi alle prestazioni (600.6 milioni rispetto ai 585 del triennio precedente), il 30% verrà assegnato in base alle classifiche dei coefficienti di rendimento decennali (600.6 milioni contro i 585 del precedente triennio) e il 15% sarà relativo alle quote variabili legate al market pool (300.3 milioni rispetto ai 292 del 2018/21).

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Ciascuno dei 32 club qualificati per la fase a gironi avrà in premio 15.6 milioni di euro mentre quelli che si qualificheranno alla fase ad eliminazione diretta incasseranno 9.6 milioni per gli ottavi, 10.6 milioni per i quarti, 12.5 milioni per il raggiungimento delle semifinali, 15.5 milioni per la finale e altri 4.5 milioni per l'eventuale vittoria finale della competizione.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli