"La variante Delta si diffonde come la varicella"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Smith Collection via Getty Images)
(Photo: Smith Collection via Getty Images)

La variante delta del Covid 19 sembra causare malattie più gravi delle varianti precedenti e si diffonde facilmente come la varicella. Lo rileva uno studio del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) contenuto in un documento interno pubblicato dal Washington Post.

Nel documento si fa riferimento ad una combinazione di dati ottenuti di recente, ancora non pubblicati, che mostrano che gli individui vaccinati infettati dalla variante Delta possono essere in grado di trasmettere il virus facilmente come quelli che non sono vaccinati. Le persone vaccinate infettate con la variante Delta hanno cariche virali misurabili simili a quelle che sono non vaccinate e infettate con la variante.

Secondo quanto scrive il Washington Post i dati contenuti nel documento del Centers for Disease Control and Prevention sarebbero alla base delle nuove raccomandazioni che “chiedono a tutti, vaccinati e non, di indossare mascherine in ambienti pubblici in determinate circostanze”.

“Il direttore del CDC, Rochelle Walensky, - scrive il Washington Post - ha informato privatamente i membri del Congresso”. Lo studio del CDC evidenzia, inoltre, che con la variante del virus in circolazione il rischio per gli anziani di finire in ospedale o morire rispetto ai più giovani è maggiore indipendentemente se si è vaccinati o meno. Un’altra stima dello studio afferma che ci sono 35.000 infezioni sintomatiche a settimana tra i 162 milioni di americani vaccinati.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli