La variante Omicron in Italia: quanto è diffusa?

·1 minuto per la lettura
Variante Omicron
Variante Omicron

È ormai scontato dire che la variante Omicron è quella più diffusa in tutto il Vecchio Continente, Italia inclusa. Ma quanto è presente in termini di dati nella nostra Nazione?

Variante Omicron, quanto è diffusa in Italia?

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS), insieme al Ministero della Salute e la Fondazione Bruno Kessler, hanno condotto un’indagine per individuare la variante più diffusa sul nostro territorio e, senza alcuna sorpresa, si è scoperto che è proprio la Omicron. Si è dunque osservato che, l’80,75% dei casi di positività al Covid-19 è dato dalla variante Omicron.

I dati della variante Omicron: dal 33,3 al 100%

Questo ovviamente è un dato nazionale, esistono anche casi specifici in cui tale variante è meno diffusa o addirittura diffusa al 100%. L’unico caso di diffusione esclusiva dalla variante Omicron è quello della Basilicata, in cui tutti gli attuali positivi al Covid-19 hanno contratto la Omicron. La regione che invece presenta meno casi di variante Omicron è la Valle D’Aosta, con il 33,3% di casi.

Non solo variante Omicron, bisogna fare ancora attenzione alla Delta

Nonostante Omicron si diffonda a macchia d’olio, la variante Delta, anche se in misura minore è ancora presente in Italia e fa danni. Non bisogna dunque perdere di vista Delta, sebbene sia presente solo al 19,22% sul territorio nazionale, in quanto resta ancora una variante più aggressiva rispetto ad Omicron e va assolutamente monitorata, anche se grazie al vaccino sta lentamente scomparendo dalla cirolazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli