La verità sulla morte di Luana potrebbe dirla una ragnatela

·1 minuto per la lettura

AGI - Ci sarebbe lo scatto di una fotografia ritenuto significativo nel fascicolo aperto per la morte di Luana D'Orazio, l'operaia di 22 anni morta sul lavoro lunedì 3 maggio, dopo essere stata risucchiata dall'orditoio dell'azienda tessile della provincia di Prato nella quale lavorava. Quello scatto, secondo alcune indiscrezioni, ritrae una ragnatela laddove avrebbe dovuto trovarsi la protezione di sicurezza dell'orditoio e sarebbe una sorta di riprova circa il fatto che sul macchinario dove stava lavorando la protezione era stata tolta da tempo. La perizia sull'orditoio in cui si è verificata la tragedia da parte del consulente nominato dalla procura di Prato si svolgerà comunque non prima della prossima settimana. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli