La vettura sarebbe di un imprenditore che si era opposto al pizzo da versare alla camorra

Sul luogo dell'attentato sono intervenuti i Carabinieri
Sul luogo dell'attentato sono intervenuti i Carabinieri

In Campania esplode bomba nella notte e viene distrutta un’auto nel napoletano. La vettura sarebbe di un imprenditore che si era opposto al pizzo da versare alla camorra. L’ordigno è scoppiato nel corso della notte appena trascorsa a San Giorgio a Cremano ed era stato piazzato sotto l’auto di un imprenditore che negli scorsi anni avrebbe “denunciato dei tentativi di estorsione da parte della camorra”.

Esplode bomba, distrutta un’auto

Un fortissimo boato è stato avvertito dai cittadini e sui social molti hanno dato menzione dell’esplosione. Ma quando è successo di preciso tutto? Intorno alla mezzanotte nella parte bassa di San Giorgio a Cremano, vicino al confine con il quartiere napoletano di Ponticelli.

I post social e le indagini sul campo

Ad un certo punto e dopo la deflagrazione una nube nera si è levata, visibile anche a lunga distanza. Qualcuno, come riporta Vesuvio Live, ha scritto: “Cos’è successo? Ho sentito una forte esplosione e pare esserci del fumo all’altezza di via S. Rosa”. E ancora: “Ragazzi che cosa è scoppiato? Sono morta dalla paura”. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco ed i carabinieri che hanno avviato le indagini sul campo per risalire a cause e dinamiche dell’attentato esplosivo intimidatorio.