La vicepresidente del Senato e del M5S ha parlato di opinioni personali del membro dello staff

Paola Taverna
Paola Taverna

Una sorta di giallo, è quello su Paola Taverna che pubblica un post contro Beppe Grillo, poi lo rimuove e incolpa l’assistente. Interpellata sul “mistero” da AdnKronos la vicepresidente del Senato e del M5S ha parlato di opinioni personali del membro dello staff e al telefono sarebbe addirittura scoppiata a piangere. Ma cosa è accaduto?

Taverna e il post contro Beppe Grillo

Che sulla pagina Facebook della Taverna è comparso un post a commento dell’intervista al ‘Fatto’ di Domenico De Masi. Il tema? La versione di De Masi su un Beppe Grillo interpellato da Mario Draghi circa la rimozione di Giuseppe Conte. E il post spiegava: “Succedono cose inverosimili, succedono cose inimmaginabili e spesso senza un perché. Beppe insieme a Gianroberto ci hanno regalato un sogno, un’alternativa valida ad un sistema politico marcio. Ora ci si chiede il perché… perché sta succedendo questo Beppe? Perché stai delegittimando il nostro capo politico”.

“Il Movimento non è tuo”, poi il post scompare

E ancora: “Il Movimento non è di tua proprietà, il Movimento lo abbiamo costruito tutti insieme mettendoci tempo, fatica e denaro. Questa volta Beppe ci devi dare delle spiegazioni valide a tutto questo. Noi siamo con Giuseppe Conte“. Quel posto ha avuto un’ampia eco social e poi è stato rimosso dalla pagina FB della Taverna. Taverna che ha spiegato: “Ho allontanato l’autore dal mio staff, era un post destinato alla sua pagina personale, sono disperata”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli