La violenza è esplosa all'improvviso nell’abitazione in provincia di Viterbo in cui viveva la coppia

·1 minuto per la lettura
Si indaga su un accoltellamento nel Viterbese
Si indaga su un accoltellamento nel Viterbese

Violenza domestica nel Viterbese, dove un artigiano è stato accoltellato dalla compagna a Fabrica di Roma: è caccia aperta alla donna irreperibile dopo che violenza era esplosa all’improvviso nell’abitazione in provincia di Viterbo in cui viveva la coppia.

Artigiano accoltellato alla coscia dalla compagna che poi si dilegua

I fatti sono quelli stringati e drammatici che riportano i media: nella serata del 3 novembre un uomo di 50 anni, L.V., è stato accoltellato dalla sua compagna nell’abitazione in cui vivevano a Fabrica di Roma, un piccolo comune di circa 8000 anime che dista dal capoluogo una trentina di chilometri.

Accoltellato dalla compagna, artigiano ferito e donna in fuga: non è del paese

Secondo quanto riportato dai media, l’autrice dell’accoltellamento non è del paese e subito dopo aver menato il fendente al suo uomo ha fatto perdere le sue tracce. Dopo il ferimento la vittima ha allertato immediatamente il 118 ed i carabinieri della territoriale. I militari sono giunti in sincrono con il mezzo di soccorso con una pattuglia del comando stazione cittadino ed un’altra del comando compagnia di Civita Castellana.

Le indagini e le ricerche sulla compagna dell’artigiano accoltellato

Con loro anche gli agenti della Polizia Municipale di Fabrica. Subito dopo le verbalizzazioni ed i rilievi è scattata la caccia all’autrice del gesto. Nel frattempo la vittima è stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Andosilla: l’uomo ha ricevuto una coltellata che gli ha provocato una profonda ferita alla coscia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli