A La Vita in Diretta novità sulla scomparsa della bambina

·1 minuto per la lettura
Avvocato Frazzitta
Avvocato Frazzitta

L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, ha rivelato a La Vita in Diretta che ci sono sette persone che conoscono la verità sulla scomparsa di Denise Pipitone. Le indagini continuano, nella speranza di ritrovare la bambina.

Denise Pipitone, la rivelazione a La Vita in Diretta

Nella puntata de La Vita in Diretta, andata in onda nella giornata di ieri, 2 giugno 2021, su Rai 1, l’avvocato Frattizza, legale di Piera Maggio, ha svelato alcune novità sul caso della scomparsa della piccola Denise Pipitone. Le indagini stanno andando avanti senza sosta, per cercare di arrivare presto alla verità e nella speranza di trovare la bambina, scomparsa il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo. L’avvocato Frazzitta, che lavora da 17 anni accanto alla famiglia di Denise con grande determinazione, ha svelato un dettaglio davvero molto importante. “Pensiamo che ci siano 7 persone che sanno tutto” ha dichiarato.

Denise Pipitone: le parole dell’avvocato Giacomo Frazzitta

L’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, è stato ospite di Alberto Matano in collegamento. Ha voluto commentare le ultime novità sul caso della scomparsa di Denise Pipitone, svelando ulteriori dettagli. “Noi siamo convinti che ci sia un numero di persone che è a conoscenza di questo fatto e non parla. È inconcepibile, il reato di favoreggiamento è prescritto dal 2004. Pensiamo che siano sette le persone che sono a conoscenza, ci siamo resi conto che le persone sono aumentate. Perché stare zitti, se possono aiutare senza avere conseguenze” ha dichiarato il legale, sottolineando che la loro ipotesi è che ci siano almeno 7 persone che conoscono la verità sul rapimento della piccola Denise Pipitone.

Denise Pipitone: sette persone conoscono la verità

Alberto Matano ha voluto chiedere all’avvocato Frazzitta come sono arrivati a capire che le persone a conoscenza della verità sono aumentate. “Questo non lo racconto. Ma la sensibilizzazione dei media sul cold case è importante. Noi cerchiamo Denise Pipitone, non cerchiamo colpevoli. L’indagine giornalistica è diversa da quella della Procura. Ma grazie a questa finestra qualcosa si è mosso e noi vi dobbiamo ringraziare” ha risposto il legale, sottolineando che l’attenzione mediatica sul caso è sicuramente stata molto importante per portare a galla ulteriori dettagli che potrebbero rivelarsi molto importanti ai fini delle indagini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli