La vittima è stata atterrata e presa a calci in testa ed all’addome dopo un crescendo di insulti

La polizia ha fermato due bulle
La polizia ha fermato due bulle

Sconcerto in Sardegna, a Cagliari, dove tre ragazze picchiano una coetanea perché aveva ricevuto un complimento da un ragazzo che invece aveva respinto una di loro. Il grave episodio di violenza sconsiderata e bullismo ha avuto come culmine una scena terribile, con la vittima che è stata atterrata e presa a calci in testa ed all’addome dopo un crescendo di insulti. A mettere rimedio all’aggressione ci ha pensato la Polizia di Stato di Cagliari, che ha individuato e denunciato due ragazze minorenni e una 21enne.

Cagliari, tre ragazze picchiano una coetanea

Le tre segnalate sono risultate essere tutte residenti nell’hinterland di Cagliari. Il terzetto è stato messo in rubrica penale per aver picchiato una studentessa 20enne, pure di Cagliari, la sera del 9 febbraio scorso. Il fatto si era verificato di fronte alla stazione dei pullman in Piazza Matteotti. Sulle tre indagate grava ora una ipotesi di reato per lesioni aggravate e di minacce gravi. A ricostruire i fatti la Squadra Mobile della polizia: il 9 febbraio le tre ragazze si sono avventate contro la loro coetanea per il più futile dei motivi. Quale?

Il rifiuto del ragazzo conteso e la violenza

Un ragazzo corteggiato invano da una di esse aveva fatto degli apprezzamenti gentili nei confronti della vittima. Ad un certo punto la ragazza respinta ha iniziato a offendere e minacciare la coetanea. Dopo gli insulti le tre sarebbero passate alle mani, con la ragazza respinta che l’ha afferrata per i capelli e ha iniziato a picchiarla con l’aiuto delle altre due amiche. Con la 20enne ormai a terra le tre bulle le hanno sferrato alcuni calci alla testa e all’addome e le hanno strappato alcune ciocche di capelli. La vittima era stata ricoverata al Pronto Soccorso dell’ospedale ”Brotzu” per una contusione cranica e alla mandibola e poi dimessa con una prognosi di 10 giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli